Un libro sul lavoro

24/01/2018 | Recensioni

Un libro per voi  in onda il 27 gennaio alle ore 15 e, in replica, alle ore 19

Parliamo di lavoro. Ne parliamo sollecitati da un libro oltre che dai dati sull’occupazione diffusi dall’ISTAT in questi giorni: l’occupazione cresce, il dato positivo è che sale al 58%; quello negativo è relativo soprattutto all’aumento della precarizzazione. Altri dati interessanti sono quelli relativi all’occupazione giovanile e a quella femminile.

Ne parliamo con la dottoressa Rossella Semplici, autrice di numerosi articoli su tematiche psicologiche e mediche, pubblicati su riviste e siti specialistici.

Il libro che presentiamo oggi, ha per titolo: Il lavoro. Tra identità personale e società. Collana psicologia e personalità.

AUTORI: Rossella Semplici e Quirino Quisi Ed. Paoline, 192 pagg. 15 euro.

Dopo un breve viaggio nella storia del rapporto essere umano e lavoro, gli autori eviden-ziano l’attenzione che la Chiesa vi ha riservato,  i princìpi e le indicazioni contenuti nella nostra Costituzione, nei documenti della Comunità Europea e nell’Organizzazione Internazionale del Lavoro. Il saggio sottolinea poi l’apporto fondamentale del lavoro nello sviluppo identitario e sociale della persona e nello stesso tempo riflette sui tanti aspetti negativi che oggi lo caratterizzano (competitività esasperata, stress, mobbing ed altro).
Dalle testimonianze conclusive di alcune persone,  emergono i tanti limiti e opportunità legati in particolare all’attività lavorativa..